Offerte speciali

Convenzioni ditte

Speciale Convenzioni Aziende

Territorio

Sperlonga


Caratteristico e ridente borgo marinaro,arroccato su uno sperone del monte San Magno ed all’estremità di una lingua di terra sabbiosa bagnata dal Mar Tirreno. Il suo etico è un evidente corruzione della parola Spelunca, per le molteplici spelonche o grotte naturali che si aprono nelle rupi adiacenti. In una di queste grotte, l’imperatore Tiberio, che possedeva una grandiosa e splendida villa, diede una cena durante la quale si staccarono improvvisamente dalla volta alcuni grossi massi, che l’avrebbero schiacciato, se il prefetto Seiano non l’avesse salvato facendogli scudo con il suo corpo. La grotta di Tiberio (alta 15 metri, profonda 25 e larga 40), posta all’estremità orientale della spiaggia di angolo, presenta ancora i maestosi ruderi delle divisioni, dei portici simili alla policromia delle ville di Baia.


Terracina


A cento chilometri da Roma, sulla via Appia, Terracina non è soltanto la porta del Reame, ma veramente è la porta del Sole: di qui si entra infatti nel regno delle due Sicilie e al tempo stesso nell’Eldorado di Italia. Per chi viene da Roma, tutto cambia a Terracina e cambia all’improvviso: si ha l’impressione di penetrare in un paese rimasto fuori dalla storia se la gigantesca muraglia a picco sul mare e sulle case della città, cui sovrasta il grandioso Tempio di Giove, non ci rammentasse l’antichissima nobiltà di Terracina e la storia dei Volsci. Di lassù, dall’Acropoli, passava in antico la via Appia, di cui Terracina era la chiave. Chi teneva Terracina era padrone della porta del Sole.


Fondi


Posta ai piedi dei monti Aurunci, in una vasta e fertile pianura, è circondata da verdeggianti montagne, che racchiudono il territorio comunale. La città si estende sulla via Appia, a metà strada tra Roma e Napoli, ha un origine molto antica, più antica della stessa Roma:i Fondani, sostengono che Roma era agli inizi quando Fondi già il suo Senato.Una leggenda costante ne attribuisce la fondazione al mitico Ercole,a memoria perenne del luogo dove avvenne una lotta tremenda tra il gigante Caco ed il semidio greco,derubato di quattro tori e di altrettante vacche,di buona razza.La prima certezza storica ,proviene da Tito Livio, il quale asserisce che,nel 338 a.C. soltanto Formia e Fondi, come premio di aver sempre concesso,attraverso il loro territorio,il passo sicuro agli eserciti romani,ottenendo la cittadinanza senza suffragio. L’importanza strategica e militare del territorio fondano fu capita pienamente dai romani,in quanto il suo possesso avrebbe costituito un traguardo contro le popolazioni limitrofe permettendo all’Urbe di dormire sonni tranquilli. Perciò, nel 188 a.C. i Fondani ricevono, per la loro perenne fedeltà ai Romani, la piena cittadinanza e vengono iscritti alla tribù Emilia.


Gaeta


Gaeta è stata luogo di vacanze sin dall'epoca romana: si tratta di una magnifica cittadina sul litorale laziale ricca di storia e cultura.Gaeta ha avuto un importante ruolo nelle vicende storiche italiane: ad esempio dopo i conflitti per l'unità italiana fu l'ultima roccaforte dei Borboni ad essere sconfitta.Il castello Angioino-Aragonese fu sede di numerosi papi e reali e le sue segrete ospitarono personaggi illustri come Giuseppe Mazzini che vi fu incarcerato nel 1870.Gaeta oltre a cultura e storia offre ai turisti una bellissima zona di mare: ci sono spiagge di sabbia finissima, clima ottimo tutto l'anno ideale d'estate per chi ama il sole e perfetto di inverno per chi ama il surf.


Ponza


Il comune di Ponza é situato sull'isola omonima che appartiene all'arcipelago delle isole Pontine (o Ponziane) insieme alle isole minori di Gavi, Zannone, Palmarola, Ventotene e Santo Stefano. L'isola di Ponza si trova nel Golfo di Gaeta nel Mar Tirreno, a circa 18 miglia a sud di Capo Circeo e si estende dal Faraglione La Guardia, a sud, alla Punta dell'Incenso, a nord-est, che dà sulla vicina Isola di Gavi, separata da Ponza da un braccio di mare di soli 120 metri.Il comune conta circa 3000 abitanti e comprende le frazioni di Guarini, Giancos, I Conti, Santa Maria, Campo Inglese e Le Forna.L'isola é quasi completamente montuosa e le sue coste sono frastagliate e rocciose.Le principali attività dell'isola sono la pesca e il turismo, dal momento che Ponza é una meta turistica particolarmente frequentata nei mesi estivi. Ponza é visitata da numerosi sub per via dei suoi splendidi fondali.